lunedì, gennaio 22, 2007

Ho Visto: Eragon...e sono sopravvissuto....



Un mio caro amico sostiene la tesi per cui una cosa BELLA, per essere tale, deve essere anche utile.

Ora, partendo da questo assioma, Eragon potrebbe essere bello (tra breve illustrerò dettagliatamente la sua utilità), ma, dato che non concordo con questa teoria mi sento di dire che ERAGON è brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto. Brutto.
(Li ho scritti uno per uno senza il copia/incolla....per passione questo e altro...)
Brutto, ma così brutto, che se moltiplicassi il numero delle volte in cui la parola "Brutto" è stata detta nella storia dell' umanità (dai suoi albori fino ad oggi) per il numero delle persone che l' hanno detta, ancora non sarei riuscito ad esprimere correttamente il concetto.

Tuttavia non si tratta di un film inutile, come cercavo di spiegare prima.
Infatti, Eragon ha in se un' utilità preziossima.
Forse unica nel suo genere.
Si tratta dell' Utilità del Timore della Presenza

Infatti, quando avrete figli, oppure se li avete già fin da ora, potrete dire ai vostri pargoli:

<< MANGIA I BROCCOLI O TI FACCIO VEDERE ERAGON >>
oppure
<< STUDIA O VEDRAI ERAGON TUTTE LE SERE, FINCHE' NON MIGLIORI>>
E mentre la vostra creatura urlerà al cielo disperato (con già i broccoli in bocca) che è disposto anche a rivedere IT di KING ma non Eragon, voi, forti della vostra arma cinematografica, sorriderete soddisfatti con fare mefistofelico in un angolo della cucina....


Detto ciò, accantoniamo i toni provocatori fin qui mantenuti e passiamo all' analisi dettagliata di questa porcata.

1)L' autore del Libro - Ovvero Inquetitudini nel nomen

Il film è tratto dal libro di Christopher Paolini.....nonostante il cognome italiano il tizio è Americano....
Paolini....forse questo cognome vi sarà familiare...infatti appartiene a questo tizio nella foto, che penso conoscano tutti.





Esatto! E' proprio il tizio che appare daperttutto, dietro gli inviati dei vari Tg, spesso con cartelli provocatori o profilattici in mano.
Ora, tra i due Paolini non c' è alcun collegamento....ma io trascorso tutta la durata del film con la paura che da un momento all' altro da dietro il Drago o da sotto un nano sbucasse il Paolini Italico con un profilattico di stoffa, formato Drago.....
PAURA!

2) Il Drago - Ovvero Ci vuole coraggio

Il drago si chiama Saphira e da solo vale tutto il film.
Non fraintendetemi...si tratta dell' oramai stranoto e altamente sfruttato giochetto grafico realizzato al Computer, neanche troppo curato...

Il drago vale tutto il film in quanto l' unico motivo di essere di questo film è la promozione e la vendita del peluche del drago da cucciolo.
Unica cosa veramente bella del film. Andrà a ruba.

Poi, che il drago abbia sulle ali delle piume ( Sono ali, cosa ci volevate? Membrane sottili?....Ali=Piume...giusto, no?), che in due scorreggie di lampi cresca di 10 mentri solo perchè fa un volo in cielo ed altre stronzate del genere, non voglio parlarne....

Ma, anche se fossi paraplegico, non potrei esimermi dall' esprimere la mia opinione sulla voce del drago....
Nel libro è descritta come cavernosa ma aggraziata...
Nel film ha la R moscia ed è stridula....
Ma non è uno stridore semplicemente irritante quello che produce...NO!
E' uno stridore mnemonico.....perchè:

A) Sai di averlo già sentito da qualche parte, e che già allora ti diede fastidio, ma non ricordi dove
B) Soprattutto sai che Per tutto il resto della tua Vita non riuscirai mai più a dimenticarlo neanche con una lobotomia totale.

Così, mentre il drago diceva: << Cevte vave volte, viesco a vullave una canna con un vamoscello di vabavbevo sulla coda >> io Vabbvividivo....ma non riuscivo a ricordare di chi fosse quella voce.

Narra la leggenda ( ne sorgono spesso molte intorno a film così riusciti) che sia stato creato un programma elettronico apposito per individuare la voce del mondo dello spettacolo che più si avvicinasse a quella che, nella fantasia collettiva dei lettori del libro, potesse essere percepita come la vera voce di una dragonessa....

Sembra tuttavia che al momento di impostare la ricerca, invece di deliniare i parametri di ricerca con la parola "Dragonessa" sia stata inserita la parola Dvagonessa.....questo spiegherebbe:

- Il risultato Finale
- Perchè al secondo posto per le voci idonee si sia qualificato Magioglio....

Ma torneremo alla fine del post su questo argomento con uno Scoop eccezionale per tutti i lettori del FARO DEL GLIFO


3) Gli attori Ovvero Dove sono i figli di Jeremy Irons e John Malkovich

Posti comodamente come una perla all' interno di una balena in decomposizione(e con la stessa facilità nel rintracciarli) questi due grandi attori sono riusciti a dare il peggio di se all' interno del film....restando cmq di una circa un balzo dell' Uomo Ragno sopra tutti gli altri (Una spanna era poco)

D' altronde, bisogna anche capirli. Chi, nel loro stato emotivo avrebbe potuto recitare tranquillamente...
Dico questo perchè ho dedotto che per farli recitare in quel defecatio pubblico che è Eragon devono avergli rapito i figli...
Altrimenti non si spiega come queste due attori, una volta letto il copione non abbiano l' usato per curare l' igene intima....
Carta Ruvida forse?

4) AJIHAD Ovvero L' uomo dei Condarelli...

Con l' arrivo di Eragon alla città dei ribelli il film entra nel suo vivo...dal grottesco infatti passiamo agiatamente al comico....
Stavo facendo una discreta imitazione del mio nano di Biancaneve preferito (Pisolo) quando la mia disattenzione è stata colpita da un nuovo personaggio...
Nuovo....bè proprio nuovo no...
Infatti sono diversi anni che a scadenza annuale me lo ritrovo in televisione...
Sto parlando di MELCHIORRE, Il Re Magio Simpatico della Condorelli...
Mi sono chiesto: << Ma che ci fa Melchiorre in Eragon...evidentemente i Condorelli non vendono più come una volta...Signor Condorelli...non è più un piacere...>>

5)Il Mago di corte ovvero l' Uomo dalla Mazza Pallata

Ma affianco a Melchiorre, nella stesa scena, appare il vero protagonista del film
L' Uomo dalla Mazza Pallata....
Chi è costui? Ve lo direi, ma l' ignoro beatamente anche io.
So solo che compare a fianco di Melchiorre con le tasche piene di Condorelli e una mazza con una palla al vertice in mano.
Parla con autorità di un Mago, veste come un mago, ha in mano il tipico scettro da mago....bè sarà un mago, penso io...

Allora mi ravvivo un pò, riposo il cuscino ed la coperta nella tenda che nel frattempo ho messo su per riposare meglio, e mi incomincio a prepare psicologicamente al mega incantesimo che il magozzo sfornerà sicuramente...

Arrivano i nemici...
Sono Pronto..
Vai con l' incantesimo
Vai
Sono Pronto

Primo Attacco, niente
Vabbè, pazienza...
Secondo attacco, niente..
Terzo Attacco.....niente...

Vabbè, sarà uno di quei maghi che fanno pochi incantesimi ma buoni...di quelli potenti...

Quarto attacco niente...

Vabbè, starà preparando una mega palla di fuoco finale..aspettiamo...insomma...è un mago...agita la mazza pallata...farà un incantesimo fino alla fine...
Mica può essere solo uno che si veste da mago solo perchè così i nemici pensano:
<< Uhm, è Maco..Guarta come è Vestuito...debbe essere maco...Staimone atttenttti...>>
(Leggete la scritta di sopra con la voce di abatantuono...)

Quinto attacco Niente

ormai inzio a perdere le speranza quando....ATTENZIONE, Uomo col bastone pallato...sei caduto in una trappola....ti hanno messo con le PALLE al muro....è il momento giusto...lancia un incatesimo...se non ora quando? Se non li, dove?
Forza...mica puoi essere solo uno con un vestito da coglione....c' è già Melchiorre per questo...
Ecco...ha messo la mano in tasca...sta per succedere qualcosa.....lo sento....lo sento...è il momento travolgente della scena culminante...forza uomo con bastone pallato....fai qualcosa da MACO...o non sei mago....???

No, infatti era solo un coglione vestito da coglione....non ha fatto nessuna magia...
dalla tesca semplicemente a tirato fuori dei Condorelli e li ha scagliati addosso ai nemici...
Bisogna dire che li ha scoffitti però...oh, i Conderelli sono buoni , ma pesanti...

6)Tu sei fatta per la Battaglia ovvero Eragon significa: Contadino che rispetta le proprie pecore e non se le fa....


Immaginate di avere davanti a voi una bellissima ragazza, aggraziata nelle forme, dolce nel viso, dagli occhi innamorevoli....
Immagiante la ragazza con un acconciatura da sogno, avvolta in una brillante armatura....
Immaginate che la cotta della vostra armatura non sia l' unica cotta in giro...
Immaginate che la vostra armatura abbia dei problemi a causa della probabile erezione che vi sta maturando dentro....

Cosa direste a quella ragazza, in questo momento di tensione erotica e mentale...

Eragon ha detto: << Tu...tu....tu sei fatta per la ...la...BATTAGLIA >>

La Battaglia? LA BATTAGLIA? Eragon...ma che cazzo dici, Eragon....ma sei un cavaliere del drago..non dire cazzate...Eragon...ma non ce ne erano di pecore dove facevi il contadino?...La lana, non l' hai mai scostata un pochino?...anche un capretto andava bene...!!!

Vabbè, a difesa di Eragon bisogna dire che c' è stato un errore di traduzione dall' inglese...
Infatti, essendo ambientato in un contesto medievale, la traduzione era:
<< Tu sei fatta per la PUGNA >>
Ma non per una pugna grande...in fondo si è tratta di una battaglia piccolina....ecco...te sei fatta per una PICCOLA PUGNA

...a buon intenditore.....

7) Conclusioni finali ovvero Ce l' ho fatta ad uscire con le mie gambe

Poco altro c' è da aggiungere sul resto del film, giusto:

- Le Formule magice dette in sardo (<< GAURISS >>)
- Eragon che alla fine del film nei festeggiamenti vari insegue un capretto..(a che pro, non so....)
- Melchiorre/AJIHAD che distribuisce Condorelli e tutti che dicono quando li ricevono:<< E' un vero piacere >>
- L' uomo con la Mazza Pallata che tenta di infialre un coniglio di un vecchio cilindro e si prepata ad uno spettacolino di magia...
- Ed i titoli di coda

Già....dimenticavo..i titoli di coda....

8) I Titoli di coda Ovvero La sorpresa Finale

Il primo nome che ti appare appena partono i titoli di coda definisce un agghiacciante scenario futuro, ma soprattutto risolve il mistero della voce del drago (ormai studiamo quasi quanto l' Etrusco Lineare A)

La voce è di Ilaria d'Amico...sapevo di averla odiata già da qualche altra parte...

Ora mi chiedo,appurata la voce femminile, dato che nell' ultima scena del film appare un altro Drago, nel sicuro sequel del film chi lo doppierà?

CICCIO GRAZIANI?

Già me lo sento:

<< Aòòò, Eragon, mannagia a te e a che te fa cavalcà stò Drago...ma come cazzo parla stà draga!!!!! >>

Il Glifo Piumato


21 commenti:

Anna ha detto...

Glifuccio mio che dire?
Mi hai fatto inziare questa giornata con una (in realtà ben più di una!!) bella risata...che voler di più dalla vita???Non un lucano...bensì un condorelli!!
Avevo già detestato il libro e mai e poi mai sarei andata a vedere il film, ora so che ho fatto bene!!
Scrivi più spesso mi raccomando!!
Baci

Il Glifo ha detto...

Anna...è sempre un piacere....

Il Glifo

Ambra ha detto...

Hola Glifo,
aspettavo con ansia e trepidazione questo tuo post!!
Sei stato acuto e coinvolgente come tuo solito, meriti pertanto che io ti riveli un retroscena non tanto scena quanto retro: ho avuto il sommo piacere di ricevere gli inviti per l'Anteprima di Eragon qui a Roma (21 Dicembre 2006 c/o l'Auditorium Conciliazione).
Sbandieratori, ambientazione fantasy, cavalieri che facevano a spadate tra di loro, tappeto rosso all'ingresso, UIPS, luci blu, il cantante dei Blue, alberi, fronde, fresche frasche, acqua, COCA... cola, Sprite, Patrizia Pellegrino, San Pellegrino l'aranciata esagerata... INSOMMA: IL CONTESTO LASCIAVA IMMAGINARE UN FILM BEN PRESENTATO (se non altro).
Appena gli sbandieratori hanno concluso la loro sbandierevole performance .. sullo schermo... appare una FACCIA AMICA: Ilaria D'Amico!!!
Il SUCCO del suo video-messaggio era il seguente: "Mi dispiace non esser potuta venire ad assistere alla proiezione in sala insieme ai miei colleghi UIPS, e a tutti voi, MA..... ho affari molto importanti da sbrigare.. sarò con voi con il cuore e spero di piacervi, anche se è la prima volta che presto la mia voce ad un personaggio cinematografico" e bla, bla, bla...

ALLA FINE DEL FILM ABBIAMO COMPRESO IL PERCHE' DELLA SUA CLAMOROSA ASSENZA ALL'ANTEPRIMA-UIP.... voleva evitare il linciaggio.

Donna Saggia la D'Amico.

Buona Giornata a todos.

Ambra

Francesco Biagini ha detto...

è un'ora che mi sganascio! :-))))

Quadrilatero ha detto...

Ah ah ah! Bellissimo! E soprattutto veritiero! Eragon fa veramente cagare!

Anna ha detto...

Pensavo...ma perchè non vai su "www.filmscoop.it" e copi questo capolavoro di commento anche lì???? Secondo me diventersti famoso :o)
Bacini al mio Glifuccio preferito!!

Il Glifo ha detto...

Fatto....ora ti tocca lasciarmi un commento anche...

Ti è proprio piaciuto questo post...

Melo! ha detto...

che film vergognoso-__-'

Fabrizio ha detto...

Glifo, il tuo blog è una figata!!!!

Davvero. Questo post su Eragon meriterebbe il Pulitzer!

E pensare che io ho letto antrambi i libri e, nonostante una sorta di deja-vu stile "Star Wars con i draghi", mi sono pure piaciuti.

E pensare che a guardare il trailer Eragon sembrava un film della madonna. Invece c'è mancato poco che le madonne di tutta Italia lacrimassero in simultanea dopo l'uscita...

E pensare che il personaggio di Irons nel libro era ESATTAMENTE lui e ti chiedi come abbiano fatto a rovinarlo così.

Suggerirei di intitolarlo "La maledizione di Eragon", con l'approvazione dei titolisti dei film di Jack Sparrow...

:-/

Il Glifo ha detto...

Grazie Fabrizio!
I libri a me sono piaciuti molto....è una storia in crescendo che mi sento di consigliare...


Togliami una curiosità...come sei finito sul mio Blog?

Grazie e ciao

catone ha detto...

caro glifuccio, ma c'era proprio bisogno di vederlo 'sto film per sapere che fa cagare?

Il Glifo ha detto...

Caro CAtone, sai cosa diceva Cicerone approposito della necessità del Sapere?

Sono sicuro che lo sai, perciò non aggiungo altro...

Finazio ha detto...

Dire che condivido il tuo giudizio è superfluo. Ci avrei aggiunto giusto un paio di "brutto" in più.

gud ha detto...

Veramente un post coi fiocchi, concordo con il commento sul film ma aggiungerei ancora: "brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto brutto"

Ed! ha detto...

sei un martire! lol
sei riuscito ad andare avanti fino alla fine del film.
io ho vomitato non appena ho sentito la voce di Ilaria D'Amico. qualche secondo per capire che era lei... e poi il mondo è crollato.

ciao ;)

Ed

Finazio ha detto...

glifino, ma che fine hai fatto?

Il Glifo ha detto...

Ciao a tutti...qualche piccolo problema di Salute mi sta tenendo lontano dal Blog...presto un nuovo post...stile SKETCHUNTER

Il Glifo Ammalato

Finazio ha detto...

Spero nulla di serio... Rimettiti bene, rimettiti presto, ma soprattutto rimettiti a scrivere!

Ketty Formaggio ha detto...

Salve Glifo, e pensare che quando andai avevo qualche speranza di divertirmi. Devo darti ragione su tutto. Almeno c'era Geremy Irons che ogni tanto risciarava lo schermo con la sua presenza carismatica.
Hai notato il proliferare quasi venereo di fantasy al cinema? Quasi quasi preferivo quando di fantasy ce ne stavano di meno ma almeno erano più memorabili.

Saluti!
K

Il Glifo ha detto...

Ciao Ketty,
purtroppo questo sono i tipici film MARCHETTA che tentano di sfruttare un successo letterario fantasy, ma che non fanno altro che trasformarlo in una ( Inserire insulto a scelta tra CACATA, PORCATA o PUTTANATA)...

Putroppo di signore degli anelli ce ne è uno solo...

Marco300 ha detto...

Grazie per essere passato nel mio blog.
La tua recensione è uno spasso, linkarla era il minimo che potessi fare!