sabato, gennaio 01, 2011

WINSOR McCAY ovvero LA GENTE MUORE E NON CAMBIA MAI NULLA.

Il primo dell'anno si esprimono i buoni propositi per i prossimi 365.
Tra i miei, oltre a quelli già citati, c'è di rivedere quella regola che mi ero imposto tempo fa, in base alla quale in questo blog di politica e cronaca non avrei parlato mai.

So di non avere ne la preparazione, ne una comprensione precisa della faccenda per poter giudicare notizie come questa nella loro interezza.

Ed difficile, per quanto si abbia voglia, di dire qualcosa senza essere retorico o senza sbagliare il tiro.

Mi limito perciò a pubblicare questa immagine di Winsor McCay, autore di cui nell'anno vi parlerò molto.

Dicetutto. E lo faceva circa una novantina di anni fa. Da da pensare.


Il Glifo

1 commento:

Loxias ha detto...

In Italia il protagonista della vignetta non recherebbe la scritta "WAR", ma "Peace Mission". Abbiamo adottato la neolingua. Quella, per intenderci, del romanzo 1984 di Orwell.