mercoledì, febbraio 23, 2011

LE FANTASTICHE AVVENTURE DI KAVALIER E CLAY ovvero IL LIBRO, IL FILM E IL SUO FANTASMA.

Nel 1992 Art Spiegelman vince un premio Pulitzer  grazie a un  libro a fumetti: Mouse Maus.
Nove anni dopo, Michael Chabon vince un premio Pulitzer grazie a un  libro che parla di fumetti e del loro mondo: Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay

In Italia venne pubblicato con una copertina di Leo Ortolani, papà di Rat-man,allora già famoso, ma non ancora autore di culto come oggi.
Ortolani ha realizzato la copertina di un solo romanzo. Questo.
Già vi dovrebbe dire qualcosa.
E' un libro epico che racconta due mondi, uno di materia e uno di idee,uno spietatamente concreto e uno teneramente evocativo.
Non è un fantasy o genere affine.
Non ci sono mostri. Non ci sono folletti. Non ci sono Elfi.
C'è un Golem, è vero. Ma non funziona.
C'è un tizio che ha una chiave magica. Ma è fatto di carta e bidimensionale (il golem invece no. Anche se non funziona è fatto di polvere.)
C'è la guerra.
C' è un maestro escapista. C'è un allievo escapista.
C'è il sogno di alcuni ragazzi a cui piacciano i fumetti.
C'è la storia del fumetto americano, da prima di Superman a dopo Wertham.
E, infine e in ogni pagina, c'è uno spaccato di vita affascinante e concreto quanto uno calcio nelle palle.
Non vi fate spaventare dal fatto che sia il più grosso libro che potete trovare nella vostra libreria dopo Il Signore degli Anelli e It.
Se non lo avete letto, vi siete persi qualcosa.

The Escapist v.s. The Iron Gauntlet from Jamie Caliri on Vimeo.

Intorno al 2007 fu creato il trailer che potete vedere qui sopra, con lo scopo di far venire l'acquolina in bocca a qualche produttore.
Le papille gustative restarono a secco però e del film non se ne fece mai niente.
Il progetto, molto affascinante, voleva fondere azione dal vivo e animazione, intesa però in una forte ottica fumettistica pìù che cartoonesca.
Se non sbaglio fu Borges il primo a parlare di una biblioteca immaginaria in cui erano custoditi tutti i libri mai scritti ma solo immaginati.
Immagino che da qualche parte esista anche una videoteca che contenga tutti i film ipotizzati e mai girati.
Non mi costa nulla.

Il Glifo Escapista

Ps: Grazie ad un uomo elegante e a uno inelegante per avermi dato l'idea di questo post.
QUI  una recensione seria del libro e dei fumetti ad esso dedicati.

1 commento:

FFCelebration ha detto...

questo libro è eccezionale...